Mailing List

iscriviti cancellati

Dicembre 2019
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Contatti

Chi è online

 67 visitatori online

V7 California 850: capostipite di una leggenda

 

 

v7-california1

 

Sebbene ebbe vita parallela alla sorella GT 850 per quanto riguarda periodi di produzione, tecnica, introduzione di migliorie, persino come numeri di telaio, sarebbe limitante considerare la V7 California 850 come la sua semisconosciuta (a quei tempi perlomeno) versione "Yankee"; infatti si può dire che la California esisteva già da diversi anni, se non come nome almeno come filosofia di moto, ed era l'Ambassador 750 destinata ai poliziotti americani, con l'allestimento specifico richiesto dagli esigenti corpi di polizia USA.

 

La V7 California 850 entrò in produzione nel '72 (anche se nel 1971 furono costruiti degli esemplari con la motorizzazione di 750cc) e rispetto alla GT 850 erano identici il motore, il cambio e la ciclistica, mentre le sovrastrutture e l'estetica erano sostanzialmente differenti, oltre a vantare una ricchissima dotazione d'accessori tutti di serie; praticamente era la trasposizione con poche modifiche della moto dei poliziotti USA sul mercato civile.

 

La V7 California usciva dalla fabbrica di Mandello con manubrio a corna di bue, parabrezza, cruscotto col solo tachimetro e completo di spie e interruttori di servizio, indicatori di direzione, ammortizzatore di sterzo, chiave d'accensione sotto la sella sul lato sinistro al posto della scatola portaoggetti, sellone mono/biposto nero con fascia bianca completo di maniglione, portapacchi, tubi paramotore anteriori e posteriori, borse laterali apposite in vetroresina, larghe pedane appoggiapiedi, comando del cambio a sinistra, cavalletto laterale lungo.

 

Il colore delle verniciature era nero lucido, il serbatoio aveva filetti bianchi eseguiti a mano e zone cromate, mentre tutte le parti metalliche delle sovrastrutture erano cromate o lucidate; tutto questo regalava un impatto visivo altamente spettacolare ma, forse, un po' eccessivo per l'Italia dei primi anni '70, abituata a moto con allestimenti più sobri, e anche per questa ragione nel nostro paese se ne vendettero relativamente poche.

 

La V7 California fu una moto un po' particolare e conservò alcune delle funzionalità richieste espressamente dai poliziotti USA, come il lampeggio contemporaneo delle quattro frecce e il cavetto con presa da 12V sotto il cruscotto, che serviva ai poliziotti, per esempio, per collegare una lampada durante le ore serali o notturne quando si rendeva necessario consultare della documentazione o stilare verbali.
L'unica modifica introdotta durante la produzione, oltre a quelle comuni alla GT 850 (freni e silenziatori), riguardò lo schema di verniciatura del serbatoio che ad un certo punto diventò uguale a quello del GT con colore nero uniforme e scritta Moto Guzzi con strisce bianche orizzontali adesive.

 

Purtroppo non c'è una data precisa o un numero di telaio d'introduzione di questa modifica, poichè per un certo periodo la produzione è proceduta parallelamente con entrambi i tipi di serbatoio; l'unica cosa certa è che tutte le California dotate di freno a disco ('74-'75) adottarono il nuovo schema.

 

In USA le V7 California 850 furono commercializzate col nome di Eldorado Police Special e le uniche differenze degne di nota furono le verniciature, l'adozione del tradizionale sellone biposto del GT 850 e l'utilizzo di accessori di foggia differente, come borse e parabrezza per esempio.

 

v7-california2

 

 
free poker

Prossimi Incontri

Nessun evento
english

ATTENTION!! The translation is done from a tool, it could not be corrected.

FB

Ultime dal Forum Generale

Ultime dal Forum Tecnica

Ultime dal Forum Incontri

Copyright © 2011 motoguzzi-v7club.it. All rights reserved.