tesseramento
gadgets

Mailing List

iscriviti cancellati

Novembre 2017
D L M M G V S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

logo-cerp


Oppure


Effettuare il versamento sul
IBAN:
IT43H0760105138204675204676
intestato a Davide Migliore


Per i pagamenti dall'estero

BIC/SWIFT:
BPPIITRRXXX


Nella causale indicare:Nuovo CERP

Contatti

Email:

 

Posta ordinaria:

Moto Guzzi V7 Club Italia
c/p 2 20037 Paderno Dugnano (MI)

 

Fax: 02/9181234

Intestare il Fax come segue:
Moto Guzzi V7 Club Italia

casella postale 2

20037 Paderno Dugnano (MI)

Chi è online

 161 visitatori online

La Storia dei Cilindri Italiani

 

La nascita


Il club nasce nel 1999 con la pubblicazione del primo notiziario, non ancora definito ma già con tante idee da portare avanti.
In primo luogo riunire i tanti appassionati delle mitiche Guzzi v7, in altre parole la serie grossa di queste bicilindriche che hanno dato una svolta alla produzione Moto Guzzi: la 700, la 750 special, ma anche la Sport 750, senza dimenticare la 850 GT e GT California.
La grossa dinamo contraddistingue queste moto (a parte la sport) e diventa il simbolo virtuale del club, anche se non è mai stata riprodotta su loghi o stemmi.
La dinamo, archeologico strumento per produrre la tensione elettrica, oggi sorpassata ma così carica di significati come lo fu quando nacque sul finire del secolo XIX, un semplice strumento per creare energia elettrica dal movimento; divenne così simbolo per i geniali artisti futuristi che vi vedevano il progresso materializzato, tangibile ed eterno.
Così sono le nostre vecchie moto, indistruttibili, fatte tutte di ferro, uno schiaffo alle deboli tecnologie moderne prodotte da mani non umane.

 

Il club prima di divenire tale ha avuto una notevole gestazione, in un primo incontro nazionale nel '99 erano solo 12 le v7 presenti, poi nel 2000 si è organizzato il raduno v7 abbinandolo al più famoso incontro del Club Guzzi di Campogalliano (MO).
Questa combinazione ha permesso di vedere dalle 40 alle 50 Guzzi v7 tutte insieme, uno spettacolo davvero notevole.

 

Nel frattempo è cresciuto il club che si è dotato di uno statuto e viene ufficializzato dalla casa madre nel 2001, il notiziario è sempre prodotto ogni due mesi e viene spedito a tutti i soci, pubblicato su Internet e a farlo sono i soci stessi con le loro storie e fotografie.
Si è arrivati a tesserare fino a 150 iscritti su tutto il territorio nazionale ,facendo il possibile per aiutare tutti gli appassionati a trovare i pezzi di ricambio, cercando di comunicare informazioni utili... tutto per quella sana passione che arriva da quelle nostre moto che danno tanto lustro alla nostra amata Moto Guzzi.

 

 

Il Club oggi


Il 2009 è un anno di cambiamento nel direttivo e nella gestione del motoclub. In particolare il presidente/fondatore Stefano Codeluppi ha passato ad altri l’incarico del club. Per tutto il 2009 il gruppo "V7 cilindri italiani" trova riferimento nella persona di Fabrizio Bezzi, mentre dal 01 Gennaio 2010 questo riferimento diventa Luca Costanzo. Continuano invece a fare parte del direttivo alcuni dei consiglieri che già erano attivi nella precedente gestione.
Le attività che il club si prefigge di portare avanti sono in parte le stesse degli anni precedenti.

 

Continuerà ad esistere un motoraduno annuale denominato Il giorno delle dinamo. Per continuare ad incontrarci ci appoggeremo ad un raduno Guzzi già esistente, come succedeva in passato.
Ad oggi il gruppo che sta ospitando il nostro motoraduno è il motoclub Guzzi le Aquile della notte di Forlimpopoli. Il loro raduno si tiene ogni anno a metà luglio.
Qui i vusettisiti continueranno ad incontrarsi con l’intento di eguagliare in numero ed in passione le precedenti edizioni.

 

Il cuore del nostro Club batte in rete e il nostro sito diventa il fulcro principale dove i nostri soci (e non solo) posso conoscersi, raccogliere informazioni ed essere sempre aggiornati sulle attivita' del Club.

 

La produzione e l’invio del bollettino bimestrale è stata sospesa nel dicembre 2004 e non è stata ripresa fino al gennaio 2011 a causa dell'impegno gravoso richiesto da questa attività. Tempo che il nuovo direttivo non riusciva in quel momento a dedicare al giornalino.

Nel gennaio 2011, grazie alla volontà di alcuni soci, abbiamo deciso di riprovare a produrre il giornalino con la differenza che verrà inviato esclusivamente via e-mail agli iscritti alla mailing-list. Tutti i bollettini precedentemente stampati e quelli nuovi sono a disposizione di tutti e sono scaricabili dall’ apposita sezione del sito.

 

Per concludere ricordiamo che il club è aperto a tutti coloro che condividono le nostre passioni, anche a coloro che non hanno la moto ma che in essa vedono lo spirito di libertà e fratellanza che vediamo tutti noi.

 
free poker

Prossimi Incontri

Nessun evento
english

ATTENTION!! The translation is done from a tool, it could not be corrected.

logoMGWC



trinco

FB

Ultime dal Forum Generale

Ultime dal Forum Tecnica

Copyright © 2011 motoguzzi-v7club.it. All rights reserved.